La formazione:

perché è importante?

NON E' MAI TROPPO TARDI PER IMPARARE

Questa frase, ampiamente condivisibile, esprime l’importanza del fatto che le persone non smettano di informarsi e apprendere anche quando il percorso scolastico è un ricordo più o meno lontano.

Breve o lunga che sia stata la carriera scolastica di un individuo, “da grandi” la vita quotidiana pone spesso di fronte a situazioni problematiche che chiedono di essere capite e risolte. I professionisti di PERcorsi pensano che in campi quali la famiglia, la genitorialità e l’educazione di bambini e ragazzi possa essere molto utile aggiornare le proprie conoscenze e i propri strumenti. Qualunque sia il “mestiere” educativo che si svolge: genitore, insegnante, allenatore, catechista, animatore volontario.

 

FORMARSI: IMPARARE IN UN MODO “SPECIALE”

Per i professionisti di PERcorsi formarsi significa apprendere saperi e prassi concrete per affrontare con maggior efficacia e fiducia i problemi che tutti i giorni il "mestiere" di educare ci pone. 

La formazione è per noi un'esperienza di trasformazione che produce innanzi tutto nelle persone una maggiore consapevolezza di ciò che esse pensano e provano riguardo ai problemi che si trovano ad affrontare. Sulla consapevolezza si costruiscono le nuove conoscenze e le nuove abilità che portano al miglioramento delle situazioni di vita

I nostri interventi formativi non sono lezioni in cui si impartiscono delle nozioni. Sono piuttosto dei momenti in cui i partecipanti sono sollecitati ad attivare un pensiero complesso e dinamico rispetto agli argomenti trattati. Il formatore è dunque un facilitatore che propone degli stimoli utili a generare la riflessione e il ragionamento attraverso il confronto. 

Il gruppo è il setting privilegiato, contesto che rende possibile la circolazione delle esperienze e dei saperi (clicca per visitare la pagina Percorsi per gruppi auto formati di genitori). Le persone apprendono attraverso una partecipazione attiva, non priva di aspetti di creatività e piacevolezza.

E' un'esperienza che qualsiasi adulto alle prese con l'educazione di bambini e ragazzi dovrebbe concedersi almeno una volta nella propria vita educativa.  

 

PERcorsi realizza interventi formativi di forme diverse.

La loro lunghezza può variare da un solo incontro a un ciclo con durata da definire in base ai temi trattati e alle esigenze del cliente.

Essi possono essere destinati a 

  • un piccolo gruppo (max 15 persone)

  • una platea (incontri tipo serate aperte a un pubblico interessato al tema)

  • un gruppo di genitori, insegnanti, educatori, volontari.

 

Alcune delle tematiche proposte per la formazione degli adulti sono:

  • l'infanzia

  • l'educazione dei figli

  • i "no" educativi

  • la preadolescenza

  • l'adolescenza

  • le criticità della crescita

  • la relazione genitori-figli

  • il rapporto genitori-figli-scuola

  • il disagio scolastico

  • l'aggressività, il bullismo

  • la dispersione scolastica

  • le trasgressioni, gli eccessi

  • le dipendenze

  • il rapporto con le nuove tecnologie e i nuovi media.

 

FORMAZIONE CON I BAMBINI E I RAGAZZI

La formazione è rivolta anche ai più giovani. Proprio perchè basato sulla relazionalità e la creatività, il setting formativo può essere una modalità di apprendimento che integra efficacemente quelle che tradizionalmente bambini e giovani sperimentano.

I nostri percorsi sono particolarmente indirizzati alle classi scolastiche, ma possono essere indicati in tutti i contesti in cui vi siano gruppi infantili e giovanili: oratori, CRE, squadre sportive.

Per questi, a maggior ragione, utilizziamo metodi laboratoriali improntati al ludus, alla messa in gioco personale, all'espressività.

         

Cogliere i bisogni dei gruppi classe è un aspetto importante, poichè gli alunni dovranno condividere parte del loro tempo e delle loro esperienze scolastiche.

Diversi studi confermano che se la classe è un luogo accogliente, nel quale ci si sente accolti ed accettati, ciò va a vantaggio dei processi di apprendimento.

Nei laboratori si lavorerà, quindi, anche in modo preventivo, sulla promozione di relazioni positive e sulle strategie utili ad affrontare e gestire eventuali conflitti in modo costruttivo e non distruttivo per il gruppo. Il sostegno all'instaurarsi di relazioni positive tra coetanei, la riflessione su tematiche riguardanti le delicate fasi di vita, potranno essere una risorsa utile sia agli alunni, sia agli adulti che lavorano con loro. Individuare aree di prevenzione o eventuali nodi critici, sui quali strutturare del laboratori esperienziali, può essere una risorsa utile a promuovere il benessere a scuola.

 

Queste sono alcune delle tematiche che possono essere affrontate nelle classi con gli studenti:

  • educazione relazionale-emotiva

  • dinamiche conflittuali

  • orientamento scolastico

  • promozione del benessere a scuola

  • la prevenzione agli abusi

  • le nuove tecnologie

  • l'integrazione socio-culturale

  • il bullismo

  • la creatività.

 

I formatori di PERcorsi effettuano sempre un'attenta analisi della domanda con il possibile cliente, al fine di formulare delle risposte che vadano incontro appieno alle sue esigenze.

I percorsi formativi nelle classi e le serate di confronto con gli adulti, prevedono la presenza di due formatori, solitamente una figura femminile ed una maschile, che guideranno e promuoveranno il percorso di riflessione in modo professionale e attento alle esigenze dei partecipanti.